AS Roma fuori da Coppa Italia ai supplementari, 3-0 a tavolino

Ora è ufficiale, cinque anni dopo essere eliminato da una squadra allora della serie B, la Roma di nuovo inciampa sullo Spezia e finisce la Coppa agli ottavi. L’allenatore giallorosso dopo la sconfitta contro lo Spezia: “È un momento difficile perché volevamo proseguire il cammino in Coppa Italia. Non posso rimproverare nulla ai miei”. E assicura: “Io vado avanti con forza”

Stavolta i giallorossi sono stati eliminati ai supplementari (2:4). La Roma è sembrata partire bene, ma non ha approfittato, invece la Spezia ha colpito al primo affondo (6’). Dopo un doppio svantaggio iniziale, la Roma è rimasta in nove per la doppia espulsione di Mancini e Pau Lopez. Lo Spezia ha iniziato a far girare palla con ordine approfittando di una Roma stanca e incapace di coprirsi il 4-3-1. La Roma fino a quel momento aveva fatto quattro sostituzioni, poi Fonseca aveva deciso di inserire Fuzato e Ibanez. Al 118’ ha alzato la bandiera bianca.

Non sarebbe stato nemmeno un problema, se non fosse stato il sesto cambio. L’unico ad accorgersene sembrava essere Pellegrini che ha discusso a lungo con Fonseca. Come se non fosse abbastanza, poi è arrivata la nota ufficiale della Lega, il Giudice sportivo, Alessandro Zampone, ha deciso per il 3-0 a tavolino: „Considerato che all’esame di atti ufficiali della gara Roma-Spezia e in particolare il modulo “sostituzioni” risulta che la Società Roma abbia effettuato una doppia sotituzione al minuto 5′ del primo tempo supplementare benchè in precedenza avesse già effettuato quattro sostituzioni. Pertanto si ritiene la società AS Roma responsabile di fatti o situazioni che abbiano influito sul regolare svolgimento della gara e quindi delibera di infliggere alla Società Roma la sanzione della perdita della gara con il punteggio di 0-3”.

La Roma abbandona la Coppa Italia

I giallorossi sono partiti malissimo: incomprensibile il primi quindici minuti con due gol, il secondo giallo a Mancini, il rosso a Pau Lopez, incomprensibile la mancata conoscenza del regolamento di Lega. Nei supplementari è previsto un quarto slot per i cambi, ma solo se nei 90 minuti regolamentari sono stati sostituiti meno di cinque giocatori.

In questo modo la Roma ha garantito allo Spezia la quarta qualificazione ai quarti della storia e per se stessa ha inizato una crisi profonda.

Meno male che sono rimaste ancora tante partite in cui effettuare scommesse sportive sul successo non necessariamente dei giallorossi.

Published
Categorized as sport

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *